Realizzato con un Mac

Descrizione dell’Intervento


I lavori di scavo e ripristino sono stati organizzati in più fasi o lotti dalla Soprintendenza Archeologica delle Marche. Essi hanno interessato prevalentemente in una serie di scavi archeologici e stratigrafici e nel consolidamento e restauro delle strutture rinvenute. Particolare attenzione è stata posta nell’esame delle malte e dei materiali costruttivi al fine di individuare le più corrette tecniche e metodologie di recupero delle strutture murarie residue e dei diversi reperti. Ciò è avvenuto anche attraverso il coinvolgimento dell’Istituto Centrale del Restauro, un organismo statale che può contare un ampia conoscenza nel settore specifico del restauro.